Mille altre cose da fare | Andrea Ferrato

Nessuno dei due aveva senso senza l’altro e così lei ora si spegneva lentamente.
Non avrebbe voluto creare fastidi ma le cose non dipendevano più da lei.

Certi legami non li puoi sciogliere semplicemente per una questione di tempo.
Certe magie continuano ad esistere anche se noi abbiamo bisogno di qualche serie televisiva commovente per scuoterci dall’ordinario a cui ci siamo arresi.
E provare la profondità di abbracci stretti e l’ampiezza di piccole parole anche solo sussurrate.

Il vento di una primavera con i muscoli dell’estate sposta velocemente strappi di nuvole.
Lei non lo sente perché ormai lei stessa è vento e forse vorrebbe dare qualche suggerimento per lasciarla soffiare.

Andrea Ferrato