Alessandro Dall’Olio

Penso che le poesie siano ponti. Per raggiungere altre rive.
Penso che di brutture in giro ce ne siano già troppe e quindi non vorrei mai
aggiungerne un’altra.
Penso che le cose si facciano solo in due modi: bene o benissimo.
Penso che se “tutto è bello” niente è bello, che se sei amico di tutti non sei amico di nessuno.
Credo nelle persone che non dicono “sono” ma dicono “penso”.

I post precedenti a quelli visualizzati saranno disponibili a breve.